*/ ?> Recensione di Rayman Raving Rabbids 2 (DS) - Nintendo DS Italia
Ci siamo trasferiti qui!

Rayman Raving Rabbids 2: la recensione

Bwaaaaaaaa!!!!!

ClassroomGiunge anche nei nostri lidi il secondo appuntamento con l’invasione più esilarante che la terra abbia mai dovuto affrontare: Rayman Raving Rabbids 2 è tra noi.
Il nostro compito per contrastare l’implacabile avanzata dei conigli più psicopatici che memoria ricordi è, a differenza della versione per Wii che propone un’approccio più “bellico” (per quanto bellico possa essere considerato sparare sturalavandini in testa) , quello di documentare le loro abitudini, e quindi i loro punti deboli, attraverso degli scatti fotografici.
Prima che vi preoccupiate di aver acquistato “Giulia passione fotografa” (di conigli) sappiate che per ottenere queste foto il prode Rayman dovrà, con il vostro impagabile aiuto, terminare con successo una pletora di minigiochi caratterizzati da un fattore comune, la demenza congenita nel DNA dei Rabbids.
Un titolo incentrato sui minigiochi, che spesso riguardano atti di “terrorismo” domestico tra conigli o puro vandalismo gratuito, non può esimersi dal proporne un numero il più possibile elevato e possibilmente divertente. Rayman Raving Rabbids 2 ci riesce solo in parte.
La varietà dei minigiochi non è elevatissima (specie se paragonata a titoli come Wario Ware Touched!), spesso capita che cambi solo lo sfondo lasciando inalterato il gioco, ma fortunatamente lo sfruttamento di tutte le periferiche del DS (microfono e pennino) garantisce, specie con una manciata di riuscitissimi minigiochi, una buona dose di divertimento spensierato.


Potrebbe interessarti anche...