*/ ?> Recensione di Super Monkey Ball: Banana Blitz (Wii) [Pagina 3] - Wii Italia
Ci siamo trasferiti qui!

Super Monkey Ball: Banana Blitz: la recensione

50 giochi scimmieschi

Super Monkey Ball: Banana BlitzLa sola modalità di gioco principale basterebbe per soddisfare la nostra voglia di sfide. Tuttavia la serie di Monkey Ball – che sempre ci ha soddisfatto con i suoi mini giochi – non si tradisce proponendoci in Banana Blitz la bellezza di 50 giochi scimmieschi per appassionanti sfide da soli e, soprattutto, in compagnia.

Una così vasta scelta di minigames porta inesorabilmente alla seguente domanda: quanti sono i giochi che vale davvero la pena giocare? Sorprendentemente la quasi totalità dei giochi è di buona fattura, più della metà è davvero appassionate e circa un terzo è assolutamente imperdibile. Ci riferiamo alle versioni scimmiesche di alcuni sport come lo squash, o di vere e proprie gare di corsa vagamente – per non dire totalmente – ispirate a Mario Kart, banane da lanciare incluse. A tal proposito è bene chiarire che alcuni minigames sono dei veri e propri giochi completi. La già citata gara di corse include ben 5 circuiti, un’appassionante sfida di snowboard include 3 piste, la gara di golf scimmiesco si svolge su di un campo a 18 buche, e via dicendo. Come abbiamo detto il divertimento si moltiplica in compagnia: la maggior parte dei giochi supporta fino a un massimo di 4 giocatori.

Per quanto concerne la grafica, anche in questo caso appare tutto molto semplice e in stile cartoon. Alcuni giochi sono estremamente simili a molti giochi in Flash disponibili su internet, malgrado siano quasi sempre accompagnati da brevi ma apprezzabili sequenze introduttive.

Super Monkey Ball: Banana BlitzDal punto di vista dei controlli, invece, vi sono alcuni casi in cui essi sono decisamente poco intuitivi, specie se si intende giocare con amici non molto pratici nell’uso del Wii. L’uso del nunchuck, obbligatorio in una decina di minigiochi, è invece estremamente complicato. Il movimento delle scimmie, infatti, non è controllabile mediante lo stick analogico, bensì mediante l’inclinazione del nunchuck. Occorre dunque un po’ di pratica e un po’ più di pazienza per dare il meglio di sé. Si consideri però che Sega ha cercato di agevolare l’apprendimento includendo una modalità per mancini. Benché il manuale e il gioco non pongano l’accento su questa opzione (fondamentale per un mancino come chi vi scrive), scegliendo i personaggi con il tasto B anziché con il tasto A è possibile giocare con la mano sinistra.

In conclusione

Sebbene Sega con Super Monkey Ball: Banana Blitz sia giunta alla settima versione di questa serie, il titolo non risente in nessun modo dell’età del concept. Anzi: l’implementazione dei controlli Wii porta nuovo ossigeno al gioco, rinfrescandolo e aggiungendo quella componente di mera abilità intuitiva che forse mancava ai titoli precedenti. Da segnalare un’ottima localizzazione: doppiaggio, scritte e manuale sono totalmente in italiano.

Concludendo, nonostante la grafica semplice (ma mai semplicistica), nonostante qualche problema nei controlli, nonostante la difficoltà talvolta eccessiva, Banana Blitz non può che essere annoverato nella lista dei migliori titoli di lancio per Nintendo Wii. Chi ama il genere non potrà farne a meno, chi invece vuole avvicinarsi al puzzle game non potrà che innamorarsi di fronte alla vastità (e alla varietà) di questo ennesimo, ottimo capitolo di Super Monkey Ball.


Potrebbe interessarti anche...