*/ ?> Recensione di Wii Play (Wii) - Wii Italia
Ci siamo trasferiti qui!

Wii Play: la recensione

WiiPlayRecensire WiiPlay come un normale videogame senza tenere in minima considerazione il WiiMote incluso nella confezione sarebbe ingiusto, se non addirittura disonesto. WiiPlay, lo diciamo subito, è il bundle di un telecomando Wii con un semplice gioco volto a condurre il giocatore verso una buona padronanza del nuovo controller introdotto da Nintendo (il titolo originale, infatti, è Hajimete no Wii, Il mio primo Wii). In altre parole acquistando WiiPlay si acquista un WiiMote accompagnato da un gioco, non viceversa.

Naturalmente in questa recensione ci occuperemo esclusivamente del gioco WiiPlay (anche perché sarebbe inutile cantare le lodi del possedere un WiiMote aggiuntivo), pur tenendo in prima considerazione questo fatto: si tratta di un piccolo gioco che accompagna un grande controller.

Ribadiamo questo concetto perché denigrare WiiPlay sarebbe fin troppo facile: la grafica è povera, la colonna sonora è pressoché assente, i giochi sono (quasi) tutti brevissimi e in single player ha una longevità praticamente nulla. Tuttavia ognuno dei 9 giochi inclusi ha una sua personalità che merita qualche parola.

WiiPlay: scelta del giocoPrima di passare a una visione completa dei mini-games inclusi in WiiPlay è bene chiarire che tra modalità single player e modalità due giocatori (massimo multiplayer supportato) la distanza è siderale. In single player il gioco si basa sulla conquista di medaglie di bronzo, d’argento e d’oro acquisibili grazie a una non precisata quantità di punti per ogni gioco. Una volta conquistate tutte le medaglie d’oro (alcune si potranno conquistare con pochissimi tentativi, altre saranno decisamente più ostiche) il gioco potrebbe continuare all’infinito nel tentativo di migliorare i propri record. Tuttavia buona parte dei 9 giochi stufa praticamente subito o trasforma il punteggio in una mera questione di fortuna, rendendo decisamente poco attraente – se non frustrante – la corsa a migliorare il proprio record. In multiplayer, invece, il gioco cambia completamente: tutti i giochi inclusi mutano radicalmente la propria struttura di gioco, mostrando la loro vera natura di piccoli giochi di coppia. A tal proposito potremmo dire che, a differenza del single player, la longevità di alcuni mini-games in multiplayer è pressoché infinita, rendendo WiiPlay un ottimo titolo. Infine la modalità due giocatori è priva di medaglie e record: i due giocatori si sfidano in scontro diretto e vince il più bravo dei due. Semplice ma efficace.

Detto questo possiamo dedicare un piccolo capitolo a ognuno dei 9 mini giochi inclusi.

Poligono di tiro

WiiPlay: tiro al bersaglioIl primo gioco incluso in questa collezione ci riporta indietro di 20 anni: Poligono di tiro altro non è che una rivistazione in chiave moderna di Duck Hunt, il celebre gioco per il NES. Al posto della vecchia pistola Zapper useremo il nostro WiiMote: un cursore sullo schermo ci permetterà di mirare senza troppe difficoltà. Al posto delle anatre questa volta avremo palloncini, bersagli, lattine, piattelli e dischi volanti. Ogni tanto compariranno fugacemente un paio di anatre: colpendole si potranno ottenere dei bonus (sebbene si senta la mancanza del cane da riporto di Duck Hunt). Il gioco è però molto breve: solo 5 livelli completabili in tre minuti circa. Anche in modalità multiplayer è tutto molto rapido; tuttavia in questo secondo caso sarà la frenesia a fare da padrona, rendendo il gioco molto più godibile.


Potrebbe interessarti anche...