Gli analisti: "pochi Wii fino a marzo"

Reggie Fils-Aime con il primo Wii vendutoIl successo di Wii è anche dimostrato dalla scarsa reperibilità della macchina nel periodo natalizio. Ma quanto durerà questa “carestia”? Gli analisti americani sono convinti che almeno fino a marzo la domanda di Wii sarà superiore alla capacità produttiva di Nintendo, rendendo il Wii una console difficile da trovare.

Questa tesi è sostenuta anche dai commercianti che dichiarano di vedere i propri scaffali letteralmente ripuliti nello stesso momento in cui arrivano le scorte. Sulla stessa lunghezza d’onda anche Playstation 3 di Sony, la cui povertà di rifornimenti potrebbe protrasi addirittura fino a giugno 2007.

Ad un primo esame si potrebbe dunque concludere che Playstation 3 sia più ambita di Wii, avendo la prima una domanda superiore all’offerta per un periodo maggiore di ben 3 mesi. In realtà è opportuno ricordare che il rapporto vendite PS3 – Wii è pari a 1:2. In altre parole, Nintendo attualmente è in grado di produrre (e di vendere) il doppio di Sony.

Per l’ennesima volta ci chiediamo: chi vincerà la guerra delle nuove console? È ancora troppo presto per ipotizzare un vincitore. L’unica certezza è che Nintendo, questa volta, non se la sta cavando male.