Perché il difetto dei laccetti non è un vero boomerang

Perché il difetto dei laccetti non è un vero boomerangSegnaliamo questo interessante articolo tratto da Il sole 24 Ore, firmato da Gianluigi Torchiani, in cui viene analizzata la questione della sostituzione dei laccetti difettosi sotto un’interessante prospettiva.
Di seguito degli stralci dell’articolo:

Una trovata geniale, più che un’autentica Waterloo tipo le pile difettose di Sony. La fragilità dei laccetti della nuova console Wii di Nintendo […] sembra fatta apposta per diffondere nel pubblico la convinzione che giocare sia una cosa maledettamente seria.

[…]

Forse però, più che dai laccetti che ora potranno essere sostituiti, tutti questi incidenti dipendono proprio dall’idea rivoluzionaria che sta alla base del Wiimote.

[…]

Da quello che infatti si può leggere sui forum e sui siti Internet dedicati al caso Wii, le persone che non hanno avuto problemi con la nuova console (la grande maggioranza) invitano gli altri utenti semplicemente a prestare un po’ più d’attenzione. Gli “sfortunati” non sembrano invece particolarmente arrabbiati, e sfoggiano anzi con un certo divertimento le proprie “ferite di guerra”.

Potete leggere l’articolo completo a questo indirizzo.